Versione mobile, app o responsive. Quale scegliere?

mobile

Con la diffusione sempre più capillare di smartphone e tablet capita spesso di incontrare clienti che maturano autonomamente l’idea che il loro sito debba essere consultabile anche (per alcuni casi aggiungerei sopratutto) in mobilità. I più vicini alla tecnologia vorrebbero un’applicazione, altri il sito mobile, la maggior parte vorrebbero semplicemente che si vedesse e basta. Quasi tutti non sanno che esiste un’altra opzione: il sito responsivo.
Il fine di questo post non è quello di definire in quali casi possa andare meglio una soluzione piuttosto che l’altra ma chiarire quali sono le caratteristiche delle soluzioni e in generale in quali situazioni potrebbero essere utili.

“App” termine diffuso che sta per “applicazione, è un programma che deve essere scaricato e installato sul proprio device.
Obiettivo di questo strumento è rendere semplice e veloce la consultazione e la fruizione dei servizi messi a disposizione dall’azienda da terminale di piccole dimensioni e in mobilità. L’applicazione viene ovviamente realizzata ad hoc e consente anche un certo numero di personalizzazioni da parte dell’utente che vengono mantenute e riconosciute a ogni utilizzo. Alcune app conservano nella memoria del dispositivo contenuti o servizi e possono essere quindi consutate anche in assenza di connessione dati.
Questa soluzione, a mio parere, è molto utile per siti che presentano grandi volumi di informazioni e traffico: e-commerce, imprese che attivano fasi di gestione delle attività da remoto o aziende che intendono fidelizzare il cliente al proprio prodotto o gamma di servizi offrendo un qualcosa in più  (informazioni, promozioni e servizi) in cambio di un download.

La versione “mobile” è una versione del sito che si carica quando ci si connette da un sistema diverso dal desktop. Non si scarica, ne si installa per questo non mantiene in memoria nessuna informazione e necessita sempre di una connessione attiva. Solitamente ha un aspetto grafico e strutturale completamente diverso dal sito, presenta quasi tutti i contenuti e viene realizzata “ad hoc”.
Il suo obiettivo è quello di rendere consultabile un sito o parti di esso.

La versione “responsive” o responsiva del sito consiste in una tecnica di progettazione attuata direttamente sulla versionde desktop del sito che consente una visualizzazione ottimale del sito su tutti i dispositivi. Anche questa non si installa, richiede sempre una connessione dati ma risulta meno dispendiosa delle altre.

 

Lascia una risposta